Volkswagen Golf GTI TCR: si propone la versione stradale

0
33

Allo scorso GTI Meeting Worthersee 2018, il tradizionale raduno degli amanti del gruppo Volkswagen che ha avuto luogo lo scorso 9 maggio nella cittadina austriaca di Reifnitz, è stata esposta la concept car della Volkswagen Golf GTI TCR, l’alternativa stradale dell’omonima vettura da corsa (da 350 CV di potenza).

Golf GTI TCR: alternativa su strada con i medesimi requisiti

La concept car Volkswagen Golf GTI TCR è munita di un motore a benzina 2.0 TSI da 290 CV di potenza e 370 Nm di coppia eccelsa, abbinato in via eccezionale al cambio sequenziale a doppia frizione DSG a sette rapporti. Inoltre, ha in dotazione pure il differenziale anteriore autobloccante. La Volkswagen Golf risulta la prima elettrificata con il Mild Hybrid 48 V, questo vuol dire che la concept car, fiore all’occhiello di Volkswagen sarà reperibile pure con il nuovo sistema Mild Hybrid da 48 Volt.

Tuttavia, questa Golf GTI TCR, stando alle intenzioni di Volkswagen, non rimarrà certo allo stadio di concept car, dal momento che il debutto della relativa versione di serie è previsto per fine anno. A prescindere la versione standard da 250 km/h di velocità massima limitata a livello elettronico, la Volkswagen Golf GTI TCR sarà propinata nei saloni anche nella declinazione Vmax da 264 km/h di velocità massima.

Golf GTI TCR : stesse performance a potenze limitate

La Volkswagen Golf GTI TCR sarà venduta di pari passo con l’attuale Golf GTI da 230 CV (non disponibile sul mercato italiano) e la più prestante Golf GTI Performance da 245 CV di potenza, ma sarà in particolare la sostituta della Golf GTI Clubsport da 265 CV di potenza e in vendita dal 2016 fino al restyling avuto lo scorso anno.

Essendo di un modello pensato per poter ricreare una versione stradale, la TCR Concept non è che sfiora potenze estremamente elevate, al contrario dell’altra concept appena presentata in Austria, la Golf GTI Next Level da 411 CV.

Ambedue le vetture portano lo stesso propulsore 2.0 turbo che sulla TCR Concept sfiora i 290 CV tra i 5.000 e i 6.800 giri/min e 370 Nm disponibili tra i 1.600 e i 4.300 giri/min. La sportiva ha così circa 45 CV in più rispetto alla più potente delle GTI ad oggi in commercio, la Performance, e di soli 20 CV in meno rispetto alla Golf R a trazione integrale.

All’interno della GTI TCR è previsto poi di serie un differenziale autobloccante anteriore in abbinamento con un cambio automatico doppia frizione Dsg a sette rapporti: la velocità massima è di 250 km/h, ma i futuri clienti potranno fare la richiesta di eliminare il limitatore per consentir alla propria Golf di raggiungere fino a 264 km/h. Le modifiche tecniche racchiudono pure un nuovo impianto frenante, una taratura più sportiva dell’assetto, ribassato di 20 mm, due radiatori in più e cerchi di lega da 18″ o 19″.

Golf GTI TCR: dettagli curati nei minimi particolari

I dettagli della concept car sono stati al massimo curati. Più limitate sono tuttavia le modifiche nel design. All’esterno i tecnici della Volkswagen hanno usato il prototipo di uno splitter anteriore e di un estrattore posteriore ridisegnato per l’inclusione di due terminali di scarico Akrapovič di titanio che hanno lo scopo di rendere molto più strong l’aspetto della coda. All’interno dell’abitacolo la TCR Concept sono proposti sedili sportivi rivestiti di microfibra con una striscia rossa al centro che ha un richiamo nelle impunture dei sedili, del volante e del pomello del cambio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here