Noleggio a lungo termine in forte crescita: i dati di ANIASA

0
163
noleggio

Il noleggio a lungo termine continua a crescere: è questo ciò che emerge, peraltro in modo piuttosto netto, dal 19° Rapporto ANIASA, report statistico annualmente elaborato dall’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici.

Che cos’è il noleggio a lungo termine

Prima di entrare nel dettaglio è utile sottolineare cos’è il noleggio a lungo termine, ovvero un noleggio che prevede contratti piuttosto lunghi, ovvero non inferiori ad un anno.

Il noleggio a lungo termine è una soluzione tradizionalmente molto gettonata dalle aziende che desiderano procurarsi dei veicoli per le proprie necessità operative, soluzione reputata molto conveniente a livello economico.

Sarebbe un errore, tuttavia, credere che siano solo le aziende a far ricorso al noleggio a lungo termine: anche i privati, infatti, stanno optando sempre più spesso per questa formula per procurarsi i mezzi necessari per le proprie esigenze personali e familiari, e i dati del 19° Rapporto ANIASA, come vedremo, confermano quest’aspetto.

I dati di ANIASA: un settore in forte crescita

L’ultima edizione del Rapporto ANIASA, integralmente consultabile a questo link, rileva anzitutto una crescita del fatturato per il settore nell’ultimo anno di rilevazione: mentre nel 2018 il fatturato totale è risultato essere di 7,08 miliardi di euro, nel 2019 si è raggiunta quota 7,72 miliardi, cifre corrispondenti a una variazione su base annua del +9,1%.

Molto significativo è anche il dato relativo alla flotta circolante di veicoli al 31/12 per contratti di durata superiore a 12 mesi: nel 2018 tale cifra si attestava a quota 807.915, mentre nel 2019 si è toccato quota 912.003, per un incremento annuo del +12,9%.

L’incremento di fatturato distinto per tipologia di veicolo

L’incremento del noleggio a lungo termine riguarda tutte le tipologie di veicoli: il “segno +” è infatti una costante, ma si registrano differenze significative tra categorie.

Il noleggio a lungo termine di vetture è cresciuto del +9,6%, con ben 4,63 miliardi di euro di fatturato nel 2019, trend positivi anche per i furgoni, +8,2%, e per la categoria “altri veicoli”, +2,1%.

Il vero è proprio boom è tuttavia quello riguardante il noleggio a lungo termine di moto: da questo punto di vista si registrano delle cifre davvero altisonanti, con un incremento del +72,7%.

Se nel 2018, infatti, il fatturato relativo al noleggio di questi veicoli era stato di 11,57 milioni di euro, nel 2019 si è toccato quota 19,99 milioni di euro.

I clienti delle agenzie di noleggio: non solo aziende, ma anche privati

Come si accennava in precedenza, il noleggio a lungo termine non è più un servizio acquistato dalle sole aziende, ma anche i privati lo reputano molto interessante e lo considerano un’autentica alternativa al canonico acquisto dell’auto.

Nel Report di ANIASA si legge infatti che per quel che riguarda i contratti di noleggio di durata superiore ai 12 mesi attivi nel 2019, ben il 15% dei clienti corrisponde a persone fisiche, da intendersi sia come partite IVA che come codici fiscali; una percentuale non altisonante, certo, ma comunque emblematica, se si considera che in passato questo servizio era rivolto quasi esclusivamente ad imprese.

Il risparmio che può derivare da questa formula, d’altronde, è notevole, basti pensare al fatto che si possono evitare tutti i costi gestionali del mezzo, quindi quelli relativi alla polizza assicurativa, al bollo, alle revisioni e via discorrendo; alcune società del settore come Facile Rent, peraltro, offrono anche dei servizi di noleggio a lungo termine di auto usate, e per questo tipo di veicoli la convenienza economica diviene ancora più accentuata.

Il 10% dei contratti di noleggio a lungo termine nel 2019, inoltre, vede come clienti delle Pubbliche Amministrazioni centrali o locali, mentre la percentuale restante, ovvero il 75%, corrisponde ad aziende, ovvero a società di capitali e società di persone.