Cosa fare in caso di rottura del parabrezza in autostrada?

0
40
rottura vetro autostrada

Chiunque sia alla guida di un’automobile da qualche anno sa bene che, purtroppo, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo e che non è necessariamente legato al concetto canonico di “incidente”: per trovarsi davanti ad un danno non preventivato basta infatti imbattersi in una buca particolarmente profonda, o anche solo parcheggiare nel posto sbagliato per ritrovarsi magari con il vetro scheggiato. Ecco, quest’ultima circostanza non andrebbe mai sottovalutata, visto che anche la più piccola delle crepe può trasformarsi da un momento all’altro in un pericolo concreto per la sicurezza di chiunque si trova a bordo. Nell’articolo di oggi proveremo a darvi dei consigli su come gestire una vera e propria emergenza automobilistica: nello specifico vi diremo infatti cosa fare in caso di rottura del parabrezza in autostrada.

COSA È IL PARABREZZA 

Iniziamo col dire che in un autoveicolo definiamo “parabrezza” la finestratura anteriore dell’abitacolo: per intenderci, stiamo parlando di quel blocco di vetro laminato fissato alla carrozzeria che ci permette di vedere la strada durante la guida. Nonostante sia generalmente costituito da un mix di vetro e plastica particolarmente resistente, il parabrezza, se sottoposto a stress, può incrinarsi e, di conseguenza, arrivare addirittura a frantumarsi generando il classico effetto “a ragnatela” (chiunque sia incappato in un forte urto probabilmente sa a cosa ci riferiamo).

COSA FARE IN CASO DI ROTTURA

In caso di rottura del parabrezza in autostrada dobbiamo innanzitutto interrompere tutto quello che avevamo in mente di fare per dedicarci esclusivamente alla sua riparazione: anche se il vetro sembra tenere è infatti opportuno raggiungere il centro scelto nel minor tempo possibile, per scongiurare un ulteriore peggioramento della situazione e, soprattutto, per evitare inutili rischi personali. Quindi puntate la vostra officina di fiducia, oppure semplicemente fermatevi e chiamate un intervento a domicilio. Online si possono trovare molti servizi dedicati alla sostituzione di cristalli auto che rendono l’operazione davvero molto semplice e veloce.

SERVIZI DI RIPARAZIONE E SOSTITUZIONE

Una volta valutata l’entità del danno, verrete a sapere se potete limitarvi a riparare il vostro parabrezza o se invece dovete sostituirlo. Ogni officina ha i suoi criteri, ma in generale possiamo dire che un danno con un diametro inferiore ad una moneta da due euro spesso porta alla semplice riparazione (anche se, a dirla tutta, va valutata anche la sua posizione). Una soluzione che vi permetterà di risparmiare notevolmente sui costi dell’operazione e che, tra l’altro, tutela l’ambiente, riducendo l’impatto rispetto alla sostituzione di circa il 90%. Va infine detto che non sempre vi imbatterete in un centro dotato nell’immediato di un vetro adatto alla vostra vettura, ma che, in caso di sostituzione, ormai quasi tutti ricorrono ad un plexiglass provvisorio, che verrà montato senza costi aggiuntivi, per permettervi di guidare fino al momento del cambio definitivo.

COME APPROFITTARE DELLA SOSTITUZIONE

Inutile girarci intorno, se dovete riparare o soprattutto sostituire un parabrezza ormai il danno è fatto. Potete però in qualche modo approfittare della situazione per migliorare il vostro veicolo dal punto di vista performante, investendo allo stesso tempo anche sulla vostra sicurezza. Ad esempio è possibile acquistare un trattamento antipioggia del parabrezza, che, come è facile intuire, porta l’acqua a scivolare più facilmente garantendo una visibilità aumentata di oltre il 30%. Oppure potreste optare per pellicole oscuranti pensate appositamente per difendere i viaggiatori dai raggi UV che sono, purtroppo, ogni giorno più potenti e dannosi.

COME SERVIRSI DELLA POLIZZA CRISTALLI

Un ultimo aspetto da considerare se vi imbattete in un parabrezza rotto è legato alla vostra assicurazione. Forse infatti non sapete che esiste un particolare tipo di garanzia che copre tutti i danni legati ai vetri del veicolo in conseguenza a rotture accidentali e/o causate da terzi. Si chiama “Polizza Cristalli” ed è a disposizione praticamente con tutte le compagnie assicurative presenti sul mercato. Di conseguenza, se disponete già della Polizza Cristalli, in caso di danno al parabrezza dovrete semplicemente contattare il vostro assicuratore e ricevere tutte le indicazioni del caso per ottenere la riparazione o la sostituzione senza alcun costo aggiuntivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here