City Car: quali sono le caratteristiche principali di questo segmento

0
710

 

Il traffico delle nostre metropoli diventa molto spesso un vero problema per i nostri spostamenti. Per questo è nato il segmento delle city car, con delle automobili caratterizzate da dimensioni contenute e pronte a muoversi agilmente in ogni situazione. L’obiettivo in fase di progettazione è stato quello di ridurre il più possibile la lunghezza del veicolo, mantenendo al tempo stesso un buon comfort all’interno dell’abitacolo. Possono essere una valida alternativa per la propria mobilità.

Scopriamo insieme perché queste vetture sono così apprezzate da molti automobilisti.

 

Parcheggiare senza difficoltà

 

Nelle grandi città trovare parcheggio può risultare davvero molto difficile, visto il gran numero di automobili che circolano nei centri urbani. Ne sanno qualcosa i proprietari di vetture più spaziose, come le station wagon e i SUV. Le city car hanno dimensioni più compatte, soprattutto per quanto riguarda la lunghezza, e possono essere parcheggiate anche dove c’è poco spazio. I modelli più moderni sono dotati di park assistant, un sistema che aiuta gli automobilisti a parcheggiare con minori difficoltà, segnalando la vicinanza delle auto tra cui stiamo cercando di sistemare la nostra macchina.

Le minori dimensioni della vettura sono molto comode per chi si deve spostare all’interno dei centri storici. In queste aree spesso le vie sono molto piccole e strette, rendendo difficile effettuare curve e svolte con le auto più voluminose.

 

Adatte ai neopatentati

 

Di solito le minori dimensioni delle city car sono abbinate a motori adatti per i neopatentati. In Italia esistono specifiche norme che regolano che tipo di vetture possono guidare coloro che hanno preso la patente da poco. Per questo acquistare una city car può essere un’ottima soluzione per i più giovani, che hanno bisogno di una prima automobile per iniziare a spostarsi e a fare esperienza nel traffico.

Questi modelli sono proposti con un ottimo rapporto qualità prezzo, che li rende accessibili ad un’ampia fascia di pubblico. Il loro prezzo è tra i più bassi del mercato. La qualità costruttiva è molto buona, con materiali che conferiscono resistenza a tutta la struttura. Il motore è realizzato per affrontare ogni tipo di situazione, e ci consente di effettuare anche lunghi viaggi su quattro ruote senza nessuna difficoltà.

 

Viaggiare con le city car

 

Le minori dimensioni all’interno dell’abitacolo possono essere uno svantaggio per chi ama viaggiare con tutta la famiglia. Viaggiare in compagnia richiede maggiore spazio per posizionare tutti i bagagli, senza sacrificare il comfort dei passeggeri. In questi casi suggeriamo di acquistare un buon baule da tetto, da installare sopra l’automobile.

Nel baule possiamo inserire i nostri bagagli o altri oggetti, così da liberare spazio all’interno della macchina e viaggiare in maniera più confortevole. Per il trasporto di oggetti si possono acquistare anche delle barre portatutto.

 

Chi è il pubblico di riferimento delle city car?

 

Le city car rappresentano un buon compromesso tra dimensioni e comfort. Il principale pubblico di riferimento è costituito da chi vive all’interno delle metropoli, e ha bisogno di una macchina il più possibile versatile. I single o le coppie potrebbero apprezzare molto le caratteristiche dei modelli che compongono questo segmento.

Può invece essere una opzione limitante per chi ha una famiglia numerosa. Non tutte le city car sono omologate per cinque posti: alcune sono omologate per quattro persone. Prima dell’acquisto fate particolare attenzione a questo dettaglio.