Le auto elettriche del futuro

0
180
auto elettriche

L’ultima edizione del Salone di Francoforte ha portato in dote tutta una serie di auto elettriche che potrebbero tranquillamente rappresentare il futuro dei trasporti. Ormai i tempi sono maturi, o forse no in alcuni Paesi come l’Italia, per una decisa apertura verso le vetture spinte da una batteria elettrica, e i concept ai vari eventi dedicati alle auto si sprecano.

Sarà anche perché c’è una rinnovata attenzione verso tutto ciò che è sostenibile e rispettoso dell’ambiente, che le vetture elettriche potrebbero vivere un vero e proprio boom nel corso dei prossimi anni. E, in tal senso, è molto importante che i comportamenti virtuosi arrivino anche da altri ambiti: trovare un’offerta sulla luce sostenibile e conveniente, ad esempio, può consente di risparmiare e non poco in bolletta alla fine del mese.

Se fino a pochi anni fa quando si parlava di concept si faceva riferimento ad un’auto da vetrina, che probabilmente non sarebbe arrivata poi sul mercato, ad oggi le cose sono cambiate. Infatti, le concept car ormai sono praticamente un’anticipazione, particolarmente dettagliata, di quelle che saranno le auto del futuro.

Auto elettriche: ecco i concept che hanno stupito tutti

Abbiamo detto come le vetture del futuro saranno elettriche e, di conseguenza, anche le varie manifestazioni sportive a quattro ruote potranno contare su tali vetture. Pensiamo ai rally, che diventeranno ben presto a zero emissioni. Per ora si tratta di un prototipo ovviamente, ma c’è anche una versione dell’Opel Corsa dedicata ai rally a zero emissioni: un cambiamento pazzesco rispetto al passato.

Anche BMW non si è tirata di centro indietro nella corsa allo sviluppo della vettura elettrica migliore: al Salone di Francoforte ha tolto i veli alla nuovissima BMW 4 Concept. Si tratta di un’anticipazione particolarmente gustosa della nuova generazione della Serie 4 Coupé e della versione elettrica i4, che dovrebbe sbarcare nel 2021.

Uno dei prototipi più interessanti che sono stati svelati nel 2019 è certamente la Pony Coupé 45 EV che può contare un’alimentazione ovviamente elettrica, dotata pure di guida autonoma di quinto livello. Se dall’esterno non sembra poi così rivoluzionaria, in verità dando un’occhiata agli interni ci si accorge fin da subito di quanto sia impressionante. Al suo interno ci sono dei sedili che hanno la capacità di ruotare su sé stessi, senza dimenticare la presenza di un pavimento piatto che sembra quello di un soggiorno.

Le proposte di Cupra e di Mercedes

Il nuovissimo brand Cupra segue la linea stilistica indicata da Formentor, con l’ennesimo Suv che presenta delle linee sportive. È stata ribattezzata Tavascan ed è in tutto e per tutto elettrica. Interessante notare come sia stata sviluppata sulla piattaforma MEB che fa parte del gruppo Volkswagen e può contare sulla presenza di un pacco di batterie da 77 kWh, che garantiscono l’alimentazione a tutti e due i motori elettrici. Una potenza pari a 306 cavalli e un’autonomia che si spinge fino a 450 chilometri.

Una delle auto elettriche del futuro potrebbe essere sviluppata anche dalla Mercedes EQS. Lo stile e i dettagli dell’ammiraglia elettrica del colosso tedesco non sono cambiati poi molto, ma la presenza di due propulsori elettrici, in grado di sviluppare una potenza pari a 476 cavalli e 760 Nm di coppia massima lascia di stucco.

Importante anche la scelta di montare una batteria agli ioni di litio da 100 kWh, che è compatibile con una ricarica rapida a 350 kW, in grado di ricaricarsi fino all’80% solamente nel giro di 20 minuti. Ci sono tante altre caratteristiche che, però, lasciano senza parole, come l’autonomia pari a ben 700 chilometri, ma anche uno sprint da 0 a 100 chilometri orari in soli 4 secondi e mezzo. E che dire della guida autonoma di terzo livello? Un vero e proprio gioiello, elettrico naturalmente.