Pininfarina Sergio è una concept car presentata per la prima volta all’83 ° Salone dell’automobile di Ginevra (5-17 marzo 2013) ed è un omaggio a Sergio Pininfarina , scomparso il 3 luglio 2012, all’età di 85 anni. [1] Il Sergio è un roadster custom in stile che Pininfarina ha utilizzato nella progettazione della Ferrari 458 Spider , su cui il concept Sergio a sua volta è basato meccanicamente. [2] [3] [4]

Un’innovazione consiste di galleggianti e un poggiatesta aerodinamico attaccato alla gabbia di rotolo piuttosto che il corpo dei posti, diventando quasi gli elementi dell’esterno più che l’interno. Oltre a contribuire alle linee, questa soluzione funge anche da carenatura delle teste nella parte posteriore. Davanti al pannello della porta, in una piccola rientranza del canale, sono alloggiati i due elmetti. Realizzati su un design specifico di Pininfarina in collaborazione con Newmax, i caschi di Sergio sono personalizzati con il colore della vettura esterna.

Il Centro Stile Pininfarina ha trasformato l’auto originale, una Ferrari 458 Spider, in questa vettura da roadster con calcoli e prove nella galleria del vento di Grugliasco per ottimizzare le prestazioni aerodinamiche. In particolare, è stata realizzata una nuova carrozzeria, full carbon, con un risparmio di peso di circa il 10% rispetto alla carrozzeria originale in alluminio, a tutto vantaggio dell’accelerazione e del recupero. Rispetto alla vettura originale, i nuovi elementi che sono stati inclusi includono cerchi in lega leggera di Monodado di 21 „, con un design unico e specifico, e un mozzo derivato dalla Ferrari 458 Challenge. L’aerodinamica ci ha permesso di ottenere risultati più interessanti, iniziando con la creazione di un parabrezza virtuale. L’eliminazione del parabrezza avrebbe, infatti, l’arrivo di un flusso di aria compressa in aumento con la velocità sulla testa del guidatore e del passeggero. Gli ingegneri e i progettisti della Pininfarina hanno progettato, costruito e testato un profilo aerodinamico posto in una forma del cofano, che produce una doppia deflessione del flusso d’aria che entra nell’abitacolo. La prima deviazione è fatta dall’ala stessa, la seconda dall’aria che accelera il canale creato tra il profilo alare e la forma corrispondente della modanatura nel bagagliaio. Il risultato è che, grazie al parabrezza virtuale, l’aria passa sopra le teste del guidatore e del passeggero, aumentando notevolmente il comfort.deportanza sull’asse anteriore della vettura. Il parabrezza virtuale è già efficace da 50 km / h.

La perdita di carico aerodinamico sull’asse anteriore, dovuta all’eliminazione del parabrezza, è stata recuperata da un’ala inserita nel paraurti anteriore. L’ala è calcolata in forma e dimensioni tali da dare il carico richiesto alle varie velocità e, allo stesso tempo, consentire un corretto flusso d’aria ai radiatori dell’impianto di raffreddamento, i sedili anteriori, in posizione centrale. Per migliorare la protezione degli occupanti è stato realizzato un roll-bar a cui è stato applicato uno spoiler fisso che aumenta la deportanza sull’asse posteriore. La cura dei dettagli arriva fino allo specchietto retrovisore, al centro, la cui forma è stata aerodinamicamente ottimizzata per collegarsi al flusso d’aria del parabrezza virtuale. La presa d’aria del motore è canalizzata dalle prese d’aria nei due lati. Le prese d’aria alla base del roll bar convogliano l’aria di raffreddamento ai radiatori dell’olio. La rigidità torsionale maggiore di quella del ragno di origine, grazie alla riduzione delle dimensioni delle porte, e con una riduzione della massa totale di circa 150 kg rispetto al ragno. Ciò influisce sulla gestione e sull’accelerazione, il valore degli 0-100 km / h stimano di scendere sotto i 3,4 secondi.

Produzione

Ferrari Sergio è un’auto sportiva ispirata a questo prototipo progettato da Pininfarina nel 2013. È stata costruita in sei esemplari e utilizza il V8 aspirato della Ferrari 458 Special . [5]

La prima produzione Ferrari Sergio è stata consegnata alla Galleria SBH Royal Auto negli Emirati Arabi Uniti nel dicembre 2014. [6] Le consegne proseguiranno a gennaio 2015, con tre inviate a clienti negli Stati Uniti, una in Giappone e una in Svizzera. [7] Fu venduto solo su invito.

Riferimenti

  1. Salta su^ „Pininfarina“ . www.pininfarina.com .
  2. Salta su^ „Incontra la prima produzione Ferrari Sergio“ .
  3. Salta su^ „Il concetto radicale di Pininfarina Sergio che si muove verso la produzione“ . www.gizmag.com .
  4. Salta su^ „Foto e video del concetto Sergio di Ferrari di Pininfarina“ .
  5. Salta su^ Elmer, Steven (5 dicembre 2014). „Ferrari Sergio di Pininfarina Revealed“ . Autoguide.com . Estratto il 7 dicembre 2014 .
  6. Salta^ Turkus, Brandon (5 dicembre 2014). „Ecco la prima produzione di Ferrari Sergio, ed è già stata consegnata“ . Autoblog.com . Estratto l‘ 11 gennaio 2015 .
  7. Salta su^ Wellington, Randy (10 gennaio 2015). „Ufficiale: tutti i restanti Ferrari Sergios saranno consegnati a gennaio“ . RSsportscars.com . Estratto l‘ 11 gennaio 2015 .