La Ferrari 512S Modulo è una concept car disegnata da Paolo Martin della Italianetteria leggera Pininfarina , presentata al Salone di Ginevra del 1970 .

Descrizione

Il modulo ha un corpo estremamente basso con un tetto a baldacchino che scorre in avanti per consentire l’accesso alla cabina. Tutte e quattro le ruote sono parzialmente coperte. Un’altra caratteristica speciale del design sono i 24 fori nella copertura del motore che rivelano il motore Ferrari V12 che sviluppa 550 CV (410 kW), una velocità massima di 220 mph (350 km / h) e 0-60 in 3,1 secondi.

Storia

Nel 1968, la Ferrari costruì il telaio 612 Can Am 0864 che dopo essere stato sottoposto a test fu consegnato a Pininfarina con il nuovo telaio n. 512S n. 27 per costruire una macchina da esposizione.

Nel 2014, Pininfarina ha venduto Modulo a un imprenditore americano e a un appassionato di automobili, James Glickenhaus, che lo sta riportando a pieno regime.