Il concetto BlueZERO di Mercedes-Benz è il tentativo di Mercedes nel movimento alternativo del veicolo a carburante . Il BlueZERO è un concetto flessibile che ha la capacità di ospitare i tre diversi tipi di futuri carburanti alternativi : elettrici , ibridi e alimentati a idrogeno .

È stato introdotto per la prima volta al Detroit Auto Show del 2009che ha avuto luogo dall’11 al 25 gennaio. È caratterizzato da un’architettura per un solo veicolo che ospita tre modelli con diverse configurazioni del treno elettrico, ognuno dei quali è completamente sviluppato e pronto per essere testato. Il sistema di azionamento elettrico BlueZERO Mercedes-Benz offre a ciascun modello le stesse specifiche di prestazioni per l’accelerazione e la velocità massima. Il design modulare dell’azionamento elettrico BlueZERO Mercedes-Benz accelera da 0 a 100 km / h (62,5 mph) in meno di 11 secondi e la velocità massima è regolata elettronicamente a un massimo di 150 km / h (93,75 mph) nell’interesse di una ottimale autonomia ed efficienza energetica. La coppia massima è di 320 Nm e, come con tutti gli EV, la coppia massima è disponibile da zero rpm con una coppia in uscita superiore a quella raggiunta da un motore a benzina V6 corrente a 2500 giri / min. [1]

„Il concetto flessibile BlueZERO consente l’elettromobilità per ogni esigenza e sottolinea il fatto che Mercedes-Benz è l’unica casa automobilistica del mondo a disporre già di tutte le tecnologie chiave per le auto elettriche che offrono piena praticità quotidiana“, afferma il dott. Dieter Zetsche, Presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars. [2]

Il Concept BlueZERO funge da veicolo autonomo che supera i confini dei veicoli ibridi e funge anche da trampolino di lancio per i futuri veicoli ibridi Mercedes-Benz.

Design

La tecnologia all’avanguardia è confezionata in modo uniforme e attraente in tutte e tre le varianti di BlueZERO. L’esclusivo e caratteristico linguaggio di design Mercedes visualizzato dal corpo evidenzia immediatamente la natura progressista di Concept BlueZERO. Il frontale estremamente potente è dominato dalla griglia del radiatore con la sua stella centrale. L’eccellente aerodinamica del BlueZERO è in parte dovuta al grembialatura anteriore chiuso, il cui design significa che non sono richieste prese d’aria di raffreddamento. Anche le ruote da 20 pollici sono state ottimizzate aerodinamicamente, mentre i pneumatici a basso attritoridurre la resistenza al rotolamento. Le linee di carattere sorprendenti lungo i fianchi conferiscono al BlueZERO una linea laterale estremamente dinamica e ne accentuano la struttura ispirata alla natura. Alcuni sostengono che Mercedes abbia preso una pagina dal manuale di styling BMW con il suo aspetto bionico.

Vista posteriore del concetto BlueZERO

La parte posteriore compatta del Concept BlueZERO è caratterizzata da luci posteriori sinuose. I designer Mercedes hanno anche ottenuto una produzione di luce di nuova qualità: lenti trasparenti che producono una luce rossa che si assottiglia verso i lati, creando un effetto leggermente diffuso. Questo effetto è ripetuto in bianco dai fari anteriori. Inoltre, i fari anteriori sono dotati di una nuova tecnologia dell’obiettivo e di un bordo in plexiglas per la produzione di luci diurne a forma di „C“ con l’aiuto della tecnologia all’avanguardia dei fari a LED .

Le superfici traslucide rendono visibile la tecnologia normalmente nascosta. Il portellone grigio chiaro è realizzato completamente in policarbonato leggero ma estremamente robusto che consente, ad esempio, una vista della struttura in alluminio che costituisce il telaio di irrigidimento. Allo stesso tempo, questo portellone trasparente offre una vista dell’interno del veicolo, evidenziando immediatamente i vantaggi della piattaforma a sandwich : per il massimo vantaggio per il cliente, il bagagliaio e l’area passeggeri rimangono completamente utilizzabili, poiché non ci sono componenti tecnici che devono essere sistemati qui. [2]

Architettura

Il concetto BlueZERO si basa su un’unica architettura, un’architettura a sandwich, che consente a tutti i componenti dell’azionamento di essere posizionati su questo modello di pavimento sandwich. Ciò consente di ottenere un centro di massa basso e lascia anche ampio spazio interno e tronco. Nessun compromesso viene fatto quando si tratta di spazio passeggeri o capacità del bagaglio. Con tutti i principali componenti del treno di potenza situati tra gli assi, il BlueZERO ha raggiunto uno standard di sicurezza per i passeggeri estremamente elevato, comunemente associato a Mercedes.

  • Le dimensioni del progetto e del veicolo sono identiche, 13,8 piedi (4,2 m) di lunghezza, un carico utile di 1000 libbre. e un compartimento bagagli di oltre 17,6 piedi cubici. [3]

Varianti

BlueZERO F-Cell è la versione per veicoli a celle a combustibile . La cella F conterrebbe una cella a combustibile e molto probabilmente utilizzerà una fonte di combustibile a idrogeno , mantenendo l’aspetto verde del veicolo. Ciò consentirà al veicolo di raggiungere una distanza di 248 miglia (399 km).

BlueZERO F-CELL soddisferà le comunità in cui i piani per la fornitura di idrogeno sono in una fase avanzata, come nello Stato della California, o in Germania e Francia.

Veicoli elettrici a batteria

BlueZERO E-Cell è il veicolo elettrico a batteria , con una capacità della batteria di 35 kWh (che fornisce una gamma solo elettrica), un motore elettrico compatto di 100 kW (potenza continua 70 kW) che verrà prodotto nel 2010. Questo tutto elettrico la versione ha un’autonomia di 124 miglia (200 km) con una singola carica, [2] che lo rende ideale per i viaggi in città e le commissioni in esecuzione.

BlueZERO E-Cell Plus è un veicolo ibrido plug-in di serie ( veicolo elettrico ad autonomia estesa ), che include un motore a benzina opzionale, che viene utilizzato principalmente come generatore per il motore elettrico di bordo, con una velocità di 372 miglia (599 miglia). km) su un solo serbatoio e su una gamma solo elettrica di 62 miglia (100 km). [2] E-CELL PLUS è dotato di un’opzione di ricarica rapida con una capacità di 20 kW, potenza sufficiente per consentire un’autonomia di crociera di 31 miglia (50 km) in circa 30 minuti. Per ottenere una carica elettrica completa, è necessario poco più di un’ora, che consentirà a BlueZERO E-CELL PLUS di raggiungere la sua portata massima di 100 miglia (100 km). [4]

Entrambi utilizzano batterie agli ioni di litio raffreddate prodotte da Li-Tec che vantano un tempo di ricarica completo di 2 ore. [5]

Opzioni colore

I designer Mercedes-Benz hanno sottolineato questa aspirazione introducendo finiture di vernice in tre nuovi colori ALU-BEAM. Ognuna delle tre varianti fa il suo segno distintivo: la Blue-E-Cell è verniciata in un giallo ALU-BEAM, mentre la F-Cell BlueZERO ha una verniciatura verde ALU-BEAM. Fusione di sicurezza ALU-BEAM Orange è stato scelto per BlueZERO E-Cell PLUS. [2]

Storia e futuro

BlueZERO era un progetto di collaborazione in joint venture tra Daimler e Evonik Industries. Daimler ha usato la batteria e le idee ibride di Evonik Industries per produrre questo veicolo. La Mercedes sta anche cercando di espandere il progetto BlueZERO con un roadster F-Cell aggiornato chiamato B-Class e, secondo quanto riferito, entrerà in produzione in questo periodo. [6] Avrà le sue basi sul modello di celle a combustibile a idrogeno che pensano possano alimentare il futuro.

Le vendite di Mercedes-Benz Classe B elettrica sono iniziate in tutto il mondo nel 2014, utilizzando un pacco batterie agli ioni di litio di Tesla Motors . [7]

Impatto ambientale

Il BlueZERO di Mercedes-Benz ha un’impronta di carbonio minima, quasi assente. Il BlueZERO è simile a molti altri veicoli ibridi nel fatto che raggiunge emissioni più basse e un maggiore risparmio di carburante rispetto ai suoi omologhi dei veicoli a motore a combustione interna . Questi vantaggi ambientali si ottengono utilizzando il motore elettrico e la cella a combustibile combinati per ottimizzare la potenza di picco o il risparmio di carburante, a seconda della modalità in cui è impostata la vettura. Le batterie sono anche in grado di ricaricarsi in stop e traffico a causa del motore-generatore di bordo nella F-Cell. Il BlueZERO è anche in grado di risparmiare energia spegnendo il suo motore elettrico quando viene fermato, per esempio a una luce rossa.

Vedi anche

  • Uso efficiente dell’energia
  • Elenco di veicoli ibridi
  • Elenco dei veicoli elettrici plug-in di produzione moderna
  • Azionamento elettrico Mercedes-Benz Classe B

Riferimenti

  1. Saltate^ Evans, Paul. „Mercedes Benz BlueZERO EV in mostra a Detroit“, 21 gennaio 2009. Estratto il 2010-11-8.
  2. ^ Salta a:e „Concetto Mercedes-Benz BlueZERO: concetto di azionamento modulare per veicoli elettrici“ , 15 dicembre 2008. Estratto il 2010-11-9.
  3. Salta su^ Webster, Larry. „Mercedes Benz Concept Blue Zero apre la strada ai propulsori alternativi: Detroit Auto Show 2009“, 1 ottobre 2009. Retrieved on 2010-11-8.
  4. Salta su^ Philips, T.“Mercedes-Benz BlueZERO E-CELL PLUS Second Look“, 2 settembre 2009. Estratto il 2010-11-8.
  5. Salta su^ Wojdyla, Ben. „Mercedes Benz BlueZero Concetti ambientali da debuttare a Detroit“, 11 dicembre 2008. Retrieved on 2010-11-8.
  6. Salta su^ Korzeniewski, Jeremy. „Mercedes-Benz annuncia la produzione in serie limitata di Classe B a celle a combustibile“, il 30 aprile 2009. Estratto il 2010-11-8.
  7. Salta su^ „L’azionamento elettrico di classe B Mercedes-Benz: guida elettrica senza compromessi“ . Daimler Global Media Site . Estratto il 19/04/2016 .