La Lancia Kappa (Tipo 838) è una vettura executive prodotta dalla casa automobilistica italiana Lancia . Sostituì la Thema come modello di punta della Lancia nel 1994 e fu sostituita da Lancia Thesis nel 2001. Condivise la sua piattaforma con l‘ Alfa Romeo 166 ed era disponibile come berlina , station wagon o coupé . La Kappa era disponibile solo con guida a sinistra , mentre Lancia usciva dai mercati con guida a destra dopo la scomparsa di Thema.

Kappa è la decima lettera dell’alfabeto greco . Le lettere greche sono state spesso utilizzate per indicare i modelli Lancia. Già nel 1919, Lancia aveva già prodotto una Kappa (e le sue successive evoluzioni chiamate Dikappa e Trikappa ), [5] ma queste sono molto meno conosciute al giorno d’oggi della Kappa degli anni ’90. Per iscritto, Lancia si riferiva spesso al Kappa semplicemente come k (minuscolo „k“), che è abbastanza simile alla lettera greca originale κ .

La Kappa non era particolarmente popolare, con solo 117,216 [8] realizzati in totale. L’Italia è rimasta il mercato più importante di Kappa, assorbendo la maggior parte delle vendite. Vale anche la pena notare che in Polonia , dove Fiat Auto è la più grande casa automobilistica nazionale, Kappas ha prestato servizio come vetture governative ufficiali (in sostituzione di Themas). Questo ha potenziato il profilo di Kappa in quel paese e gli ha conferito un prestigio particolare, motivo per cui la Kappa gode di una solida base di appassionati. [7] Inoltre è diventato molto popolare sul mercato dell’usato ed è generalmente riconosciuto che è la limousine comoda più economica per metro di lunghezza sul mercato (alcuni vendono a partire da 1500 € usati).

Peter Robinson di Autocar ha recensito la Kappa nel novembre 1994. [9] Ha commentato lo stile blando dell’auto, giustificato dal Fiat Cantarella, sulla base del fatto che i progettisti non volevano creare troppo „rumore visivo“. Si dice che il corpo abbia il doppio della rigidità torsionale del Thema in uscita. Era il 15 percento più rigido di qualsiasi altro suo rivale. Il cambio automatico Aisin-Warner è stato condiviso con Volvo 850. Robinson ha proseguito affermando che „le dimensioni della Kappa assicurano un abitacolo confortevole, l’impressione di spazio è accentuata solo da un basso cofano e una fascia dall’aspetto molto giapponese, a metà strada tra una Honda NSX e una Lexus LS400“. La cabina posteriore è stata descritta come „immensa“, ma il cuscino è stato criticato per essere troppo piatto, un’anomalia rettificata in successive iterazioni della vettura. Robinson ha criticato „l’orrido finto legno con cui Lancia incornicia la prominente console centrale che corre dal freno a mano, su tutta la lunghezza del cruscotto e sopra la parte superiore.“ Per quanto riguarda le caratteristiche di guida, Robinson ha scritto: „Se Lancia avesse attenuato il motorino di avviamento, questa sarebbe stata una trasmissione raffinata … senza alcun accenno alle irregolarità dei 5 cilindri“. Il motore da 2,4 litri testato sembrava essere stato messo a punto per la coppia di fascia bassa, una caratteristica di questo marchio alpino. Il motore è stato elogiato da Robinson per la sua „fluidità di risposta“ e „la coppia sterzante è stata eliminata … e lo sterzo Servotronic è eccezionale, con il giusto grado di autocentratura“. Il suo riassunto di guida e maneggevolezza è stato che la macchina era migliore della media, ma non alla guida della classe: „Sulla Lancia c’è troppo corpo e la presa anteriore sul bagnato non ispira fiducia“.

Storia del modello

  • 1994 – Inizia la produzione di Kappa.
  • 1996 – Un’auto di proprietà si unisce alla fila. Il motore a benzina da 2,0 litri aspirato è dotato di un collettore di aspirazione a geometria variabile . All’interno della cabina, i sedili sono sostituiti da un nuovo design, compresi i nuovi motivi di rivestimento.
  • 1997 – Viene lanciata la coupé, mentre nello stesso tempo vengono apportate alcune modifiche agli interni, al bagagliaio, alle sospensioni e al vano motore, nonché alle nuove ruote in lega.
  • 1998 – Il motore a quattro cilindri turbocompresso da 2.0 L viene sostituito dal cinque cilindri, mentre il turbodiesel viene aggiornato con un motore JTD . Le protezioni paraurti, precedentemente nere, sono cambiate in tinta con la carrozzeria, e il livello di rifinitura della base, LE , viene lasciato cadere, lasciando solo i più lussuosi LS e LX . Allo stesso tempo, viene introdotto un livello di allestimento speciale per il motore a benzina turbocompresso, chiamato semplicemente “ Turbo „, caratterizzato dalla mancanza di decalcomanie cromate attorno ai telai delle finestre. Anche i materiali interni sono stati aggiornati per tutta la gamma, compresa l’aggiunta di un volante rivestito in pelle e di un bracciolo centrale anteriore.
  • 1999 – Gli altri due motori a cinque cilindri vengono modificati insieme all’unità di climatizzazione .
  • 2000 – La Kappa ottiene proiettori HID allo xeno . La produzione cessò a metà del 2000 (coupé all’inizio dell’anno). [5] [7]

Kappa SW e Coupé

La versione station wagon della Kappa, designata “ SW “ da Lancia, è stata progettata e costruita da Pininfarina e non differiva dalle dimensioni esterne del salone: ​​l’attenzione era chiaramente sulla presentazione piuttosto che sullo spazio di carico. [5] Solo 9.208 auto furono costruite nella fabbrica di Pininfarina.

La Coupé è stata progettata dal Centro Stile Lancia e costruita da Maggiora e tecnicamente molto diversa dalla berlina, con un passo più corto (di 120 mm), [10] una carreggiata posteriore più ampia e un profilo distintivo con porte senza telaio. La parte anteriore, dal paraurti allo schermo della finestra, era identica alle altre Kappas. È stato il primo coupé di Lancia dal 1984, quando le coupé Beta e Gamma sono state interrotte, e rimane l’ultima Lancia a presentare questo stile del corpo fino ad oggi. Le piccole capacità costruttive dello stabilimento Maggiora per questa macchina essenzialmente fatta a mano, e il prezzo relativamente alto, lo hanno destinato a essere un veicolo raro. Come risparmio di denaro, le luci posteriori venivano da Delta. Solo 3263 coupé sono state prodotte dall’aprile 1997 al marzo 2000, rendendo questo modello una vera rarità. [5] La rivista Car [10] descriveva l’auto come „più pesante, come una Bentley Continental che è stata riscaldata e spremuta alle due estremità“. Tuttavia, la gamma del motore dell’auto è stata elogiata per l’abbinamento delle dinamiche del veicolo, il cilindro da 2,4 litri a cinque cilindri e il V6 derivato dall’Alfa 3.0 che si avvicina di più „infondendo alla k Coupé il carattere di classe che il suo stile cerca di suggerire“. [10] „È lo spiky turbo four che pone le domande più difficili del telaio e la sospensione a 360 ° non cade a picco. Un accoppiamento viscoso aiuta le ruote anteriori a far fronte all’assalto dei vecchi motori scuola, consegna turbo big bang,[10] A proposito della raffinatezza e della guida, John Barker (di Car Magazine) ha riferito che gli occupanti „sono completamente isolati da qualsiasi vibrazione mentre la corsa è regolare a velocità moderata, parando urti silenziosamente e discretamente“. [10] L’interno è stato descritto come „attraente“ e con „involucri curvilinei attraenti, sedili sostenibili Recaro e materiali plastici di prima scelta“. [10] Il prezzo del 1997 era stimato in 24.000 sterline. [10]

Motori

La Kappa aveva i motori montati trasversalmente , tutti alimentando solo le ruote anteriori . Erano disponibili con cambio manuale a cinque marce o automatico a quattro velocità , salvo diversa indicazione. [5] [7]

2.0 20V

  • 1998 cc, dritto-5 , DOHC , 4 valvole per cilindro , 146 CV (107 kW, 144 CV) a 6100 giri / minuto e 185 N · m (136 lb · ft) a 4500 giri / min
  • 1998 cc, dritto-5, DOHC, 4 valvole per cilindro, 155 CV (114 kW, 153 CV) a 6500 giri / min e 186 N · m (137 lb · ft) a 4000 giri / min
  • potenziato a 155 CV nel 1996, dopo l’aggiunta di un collettore di aspirazione a geometria variabile , denominato Sistema di aspirazione variabile ( VIS ) di Lancia
  • modificato di nuovo nel 1999
  • c’erano due versioni della trasmissione manuale disponibile per questo motore, chiamate Power Drive e Comfort Drive , con rapporti di trasmissione ottimizzati rispettivamente per il primo o il secondo,
  • questo motore non era disponibile nella Coupé

2.4 20V

  • 2446 cc, dritto-5 , DOHC , 4 valvole per cilindro , 175 CV (129 kW, 173 CV) a 6100 giri / min e 230 N · m (170 lb · ft) a 3750 giri / min
  • dotato di VIS
  • leggermente modificato nel 1999

3.0 V6 24V

Il 3.0 V6 24V
  • 2959 cc, „Busso“ V6 , DOHC , 4 valvole per cilindro , 205 CV (151 kW, 202 CV) a 6300 giri / min e 270 N · m (200 lb · ft) a 4500 giri / min
  • non dotato di VIS
  • leggermente modificato nel 1999
  • Disponibile con cambio manuale a 5 marce o automatico a 4 marce ZF 4HP-18EH o dal 1998 con ZF 4HP20

2.0 16V Turbo

Il 2.0 turbo 16V
  • 1995 cc, turbo dritto-4 , DOHC , 4 valvole per cilindro , 205 CV (151 kW, 202 CV) a 5600 giri / min e 298 N · m (220 lb · ft) a 2750 giri / min
  • sostituito dal turbo a 5 cilindri nel 1998
  • 5-velocità di trasmissione manuale solo

2.0 20V Turbo

  • 1998 cc, turbo dritto-5 , DOHC , 4 valvole per cilindro , 220 CV (160 kW, 220 CV) a 6000 giri / min e 309 N · m (228 lb · ft) a 2750 giri / min
  • sostituito il 4 cilindri turbo nel 1998
  • 5-velocità di trasmissione manuale solo

2.4 Turbo DS / JTD

  • originariamente un distributore-pompa turbodiesel refituato con common rail nel 1998 e quindi denominato motore JTD
  • TDI – 2387 cc, turbodiesel straight-5 , SOHC , 2 valvole per cilindro, 124 CV (91 kW, 122 CV) a 4250 giri / min e 246 N · m (181 lb · ft) a 2250 giri / min
  • JTD – 2387 cc common rail turbodiesel straight-5 , SOHC , 2 valvole per cilindro, 136 CV (100 kW, 134 CV) a 4250 giri / min e 304 N · m (224 lb · ft) a 2000 giri / min
  • non disponibile con cambio automatico o in Coupé

Concept car e specials

Vista frontale di Lancia Kayak

Lancia Kayak

La Lancia Kayak o Bertone Kayak era una concept car coupé a 4 posti della carrozzeria italiana Bertone basata su Lancia k mechanicals, presentata al Salone di Ginevra 1995 . [11]

Kappa Limousine

Per Gianni Agnelli fu costruita una Kappa Limousine unica con sezione centrale estesa e passo . Il suo concetto era molto simile a Thema Limousine del 1987. L’auto era finita in blu scuro con un tetto nero opaco.

Riferimenti

  1. Salta su^ „GUÍA EUROPEA DE CÓDIGOS DE PROYECTOS – 2001-“ (PDF) . autoindustria.com . Estratto il 2007-08-05 .
  2. Salta su^ „MAGGIOR A“ . .fiatbarchetta.com . Estratto il 2007-08-05 .
  3. Salta su^ „PRODUZIONE COMPLESSIVA“ (PDF) . pininfarina.it . Archiviato dall’originale (PDF) il 2011-06-05 . Estratto il 2007-08-03 .
  4. Salta su^ „Progettazione e produzione automobilistica, febbraio 2002, accessibile tramite“ . Findarticles.com. Archiviatodall’originale in data 2010-10-18 . Retrieved 2010-09-30 .
  5. ^ Salta a:g CarsFromItaly.com Pagina Lancia Kappa accessibile tramite Wayback Machine
  6. ^ Salta a:d „Specifiche Lancia a“ . Carfolio.com . Retrieved 2010-09-30 .
  7. ^ Salta a:d Polish Lancia Kappa Pagina entusiastaArchiviata 2006-04-24 alla Wayback Machine . (in polacco)
  8. Salta su^ „Produzione economica modelli Lancia“ (PDF) . Retrieved 2010-09-30 .
  9. Salta su^ Autocar, novembre 1994
  10. ^ Salta a:g Car magazine, luglio 1997
  11. Salta su^ Ciferri, Luca (25 febbraio 1995). „Viva le mini-Spider, Ginevra promette“ . La Repubblica (in italiano) . Estratto il 1 ° giugno 2015 .